Quali prestazioniPrestazioni accessorie

Prestazioni accessorie

Per gli aderenti cui si applica il CCNL per l’industria chimica o quello per l’industria  minero-metallurgica, FONDENERGIA  prevede  inoltre  prestazioni  accessorie  per  i  casi  di  invalidità  e  premorienza. 

Nel  caso  di decesso  o  di  invalidità  permanente  con  risoluzione  del  rapporto  di  lavoro  è  previsto  un  indennizzo  pari all’12,80%  della  retribuzione  annua  utile  ai  fini  del  calcolo  del  TFR,  moltiplicato  per  il  numero  di  anni mancanti  al  60°  anno  di  età. 

Per  coloro  che  abbiamo  superato  il  60°  anno  di  età sarà  garantito  un indennizzo pari al 60% della suddetta retribuzione. Sono coperti anche gli aderenti già invalidi alla data di decorrenza  della  polizza  che  dovessero  successivamente  cessare  l’attività  lavorativa;  in  questo  caso l’importo  subirà  una  decurtazione  del  40%  rispetto  al  suddetto meccanismo. 

Si  intende  colpito  da invalidità permanente l’aderente al quale l’Ente Previdenziale di riferimento abbia riconosciuto lo stato di invalidità permanente, con conseguente diritto alla percezione dell’assegno ordinario di invalidità o della pensione di inabilità e che abbia cessato il rapporto di lavoro.

Per i soggetti che non avessero maturato l’anzianità  contributiva  richiesta  per  l’assegno  ordinario  di  invalidità  o  la  pensione  di  inabilità,  il riconoscimento  dell’invalidità  viene  effettuato  dall’impresa  assicuratrice,  con  eventuale  ricorso  ad arbitrato medico. 

Sono esclusi dalle suddette prestazioni gli aderenti di età superiore a 70 anni e coloro che contribuiscono con il solo versamento del TFR.